Vai al contenuto

News pubblicata nel fascicolo di Marzo / Aprile 2024 di Carta & Cartiere

Parità di genere, una priorità dell’agenda per la sostenibilità di Lecta

Un fermo impegno, inserito negli obiettivi per il 2030.

Una condotta responsabile nei confronti delle persone e delle comunità in cui opera è per Lecta una parte fondamentale della sua agenda per la sostenibilità. L’azienda sa anche che le persone sono ciò che la distingue dalle altre. Il suo team efficiente, orientato al cliente e con una vasta esperienza nel settore, è la sua più grande risorsa.

Per questo, si propone di fare del posto di lavoro un luogo che offra a tutti pari opportunità di crescita e sviluppo professionale, in un ambiente dinamico ma attento. Crede nello sviluppo della leadership e nell’importanza di creare un ambiente che incoraggi l’apprendimento continuo e il riconoscimento basato sul merito.

Andare avanti concentrandosi per garantire l’uguaglianza di genere e le pari opportunità in una forza lavoro diversificata è, in definitiva, una delle priorità della strategia ESG di Lecta. Perché incoraggiare e raggiungere la parità di partecipazione tra uomini e donne è essenziale per un’azienda prospera e sostenibile.

A tal fine, si è dotata di un Piano per le Pari Opportunità di genere tra uomini e donne, con l’obiettivo di coordinare le misure volte a garantire le pari opportunità tra i due sessi, in modo reale ed efficace e soprattutto l’integrazione della parità nel Gruppo dirigente.

Ciò verrà realizzato definendo e attuando un insieme ordinato di misure, basate su una diagnosi preventiva, finalizzate al raggiungimento della parità di trattamento e di opportunità tra tutti i sessi. In linea con questo impegno, ha fissato nella sua agenda per il 2030 l’obiettivo della parità del 50% tra uomini e donne nelle nuove assunzioni di personale professionale.

Torna alla homepage